Nei veri appassionati di corse automobilistiche il suo nome rievoca immediatamente le mitiche MidGet statunitensi, protagoniste da decenni sugli ovali nord americani di gare molto spettacolari e avvincenti che attirano un numerosissimo pubblico.
Il progetto Mid Jet è nato con lo scopo preciso di creare un nuovo sport in Europa, che possa divertire piloti e pubblico. Visto l'entusiasmo di chi a avuto l'opportunità di seguire i primi test del prototipo, siamo convinti che, se ben supportata, questa nuova categoria sarà destinata a riscuotere un notevole successo.
Il Mid Jet è un veicolo sportivo a tre ruote, economicamente alla portata di tutti, che presenta accorgimenti studiati per offrire un grande divertimento e sensazioni di guida esaltanti, il tutto in un alto standard di sicurezza.
Come i suoi precursori americani che calcano gli speedway, l'ambiente naturale del Mid Jet sono gli ovali in terra battuta, dominio incontrastato del controsterzo: più che con i tradizionali go-kart o con le vetture da pista, per gareggiare in questa categoria contano il coraggio e il fatto di tenere spalancato il gas il più a lungo possibile!
Anche il pubblico godrà di uno spettacolo unico: visto che le venti piste attualmente allestite in Italia e in Europa sono dotate d'impianto di illuminazione, le gare potranno essere disputate anche di sera, fattore che aumenterà ancora di più il pathos, anche perché su questo genere di circuiti -che misurano circa 400 metri e sono composti da due rettilinei e due curve- gli spettatori hanno la possibilità di seguire tutto l'evento nel suo svolgersi, senza mai perdere di vista neppure per un istante l'azione.
Con costi relativamente bassi è così possibile godere di un mezzo divertentissimo, con linea, caratteristiche e soluzioni tecniche originali, nati tenendo conto di principi tecnologici ed estetici, ma anche e soprattutto della sicurezza del pilota.
Tutto questo rende il Mid Jet un veicolo assolutamente unico, diverso da ogni altro, con una funzione e una finalità precisa e, soprattutto, rivolto a un'utenza e a un pubblico speciale.
E, come tutte le cose uniche che nascono, si sviluppano, si ritagliano uno spazio, prosperano, durano negli anni e non invecchiano mai, la convinzione di chi ha voluto e creduto fortemente in questo progetto è che il Mid Jet trovi un suo spazio e dia il via a una nuova formula che permetta a tanti giovani che sognano di diventare piloti di muovere i primi passi nel mondo delle corse.Le origini:
Il Mid Jet nasce da un'idea di Ermanno Alboreto, già conosciuto nell'ambiente delle competizioni motociclistiche e automobilistiche per i suoi trascorsi di pilota (Motocross, Enduro, formula Monza, Fiat Abarth, Formula 3, Fuoristrada, CIVT).
L'inventiva e la voglia di proporre qualcosa di nuovo ha portato a ideare un veicolo come il Mid Jet. Pensato e realizato insieme a due amici e collaboratori Daniele Puggia e Luca Pelucelli. I primi esperimenti sono iniziati nel '97 dedicando oltre le ore di lavoro anche ogni momento libero alla realizzazione di questo progetto, occupandosi naturalmente anche dei numerosissimi collaudi.
Il progetto ha già ricevuto consensi e suscitato interesse nell'ambiente, e il 29 dicembre 2001 il Mid Jet ha fatto il suo debutto ufficiale davanti al grande pubblico nella trasmissione "Easy Driver" su Rai 1,
Si Ringraziano:
OMP Racing per la fornitura dell'abbigliamento.
Giuseppe Monti per la disponibilità della pista Motodromo di Castelletto di Branduzzo (PV).
Claudio Sisto per la regia del servizio televisivo.
Agostino Castagnaro di Eventibusiness per la collaborazione.
   
         
© Albomotors | Officina riparazioni moto stradali, cross, enduro. Restauri moto d'epoca e Tuning.
Squadra corse cat. Mid Jet - Campionato Italiano Autocross
- P.Iva 07323580154 - | Credits: DGsign.it